L’Originale Zombie Cocktail, ricetta e storia - Ghilardi Selezioni
La Ghilardi Selezioni è una realtà dinamica in forte espansione che seleziona e distribuisce in esclusiva per l'Italia Distillati, Vini, Champagne e Sake. Con più di 50 brands da diverse parti del mondo vogliamo che tu possa vivere un'esperienza unica!
Ghilardi Selezioni, Distillati, Champagne, Distribuzione Distillati, Importazione Distillati
15607
post-template-default,single,single-post,postid-15607,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

L’Originale Zombie Cocktail, ricetta e storia

Don Beach
Don Beach inventore dello Zombie Cocktail

L’Originale Zombie Cocktail, ricetta e storia

Lo Zombie Cocktail è un fantastico Tiki Drink inventato da Don Beach nel 1936. Sfortunatamente, come è spesso successo a molte ricette di successo, lo Zombie cocktail è spesso stato vittima di pessime imitazioni e ricette approssimative. Oggi grazie al lavoro di ricerca di Jeff “Beachbloom” Berry possiamo riscoprire questo fantastico cocktail.

CHI ERA DON BEACH?

Don Beach, al secolo Ernest Raymond Beaumont Grantt, fu il padre fondatore dei Tiki Restaurant & Pubs. Dopo anni in cui

tutti lo chiamavano Don the Beachcomber per via dei suoi ristoranti di successo Grant cambiò il suo nome diverse volte passando da Don Beach-Comber a Don Beachcomber e per finire Don Beach.
Nato nel 1907 in Texas lascia ben presto gli Stati Uniti e inizia a viaggiare nei Caraibi e nelle isole del Pacifico. Nel 1931 si trasferisce a Los Angeles. Con pochi soldi in tasca ed in pieno proibizionismo lavora saltuariamente come parcheggiatore e cuoco nei ristoranti di China Town, non disdegnando comunque, di tanto in tanto, il ben retribuito lavoro di “bootlegger” trasportando illegalmente Whiskey dal Canada agli Stati Uniti.
Nel 1934 con la fine del proibizionismo Grant aprì il “Don’s Beachcomber Cafe” al 1722 di McCaddem Place che nel 1937 si trasferì sull’altro lato della strada e cambiò il nome per diventare il famoso Don The Beachcomber.
Il Bar, completamente decorato in stile caraibico, serviva cocktail a base di Rum e divenne ben presto molto popolare, soprattuto fra le celebrità di Hollywood.

Don the Beachcomber Bar

Don the Beachcomber Bar

Durante la Seconda Guerra Mondiale Ernest servì nell’esertico americano allestendo campi di riposo per le truppe a Capri, Nizza, Cannes e Sorrento ricevendo un Purple Hart e una medaglia di bronzo. Durante il periodo del suo servizio militare, Don the Beachcomber fu gestito da sua moglie e partner d’affari Sunny Sund e si trasformò in una catena di successo con ben 16 ristoranti.

Dopo la guerra, fra gli anni ’40 e ’50 iniziò un periodo di straordinario successo per i Tiki Restaurant (conosciuto come Tiki

Craze) e Don the Beachcomber, insieme a Trader Vic’s creato negli anni ’30 da Victor J. Bergeron a San Francisco, crebbero enormemente in popolarità e profitto.

A seguito del divorzio con Sunny Sund, che mantenne il controllo dei ristoranti e del Brand a Don non fù più consentito di aprire Don the Beachcombers negli Stati Uniti e si trasferì nelle isole Hawaii a Wikiki ed aprì il Polynesian Village e l’International Market Place.

Don Beach creò moltissime ricette Tiki nella sua lunda carriera e sia lui che Voctor J Bergeron di Trader Vic’s sostengono di aver inventato il celebre Mai Tai.

L’INVENZION DEL ZOMBIE COCKTAIL

La leggenda narra che Don Beach inventò lo Zombie Cocktail per aiutare un cliente a smaltire i postumi di una sbornia prima di un incontro di lavoro. Il cliente ritornò pochi giorni dopo lamentandosi che il drink lo aveva trasformato in uno Zombie. Il suo gusto morbido e fruttato infatti nasconde il forte contenuto alcolico del drink. Per questo motivo Don Beach ne limitava la vendita a non più di due a testa.

Beach era molto geloso delle sue sue ricette e le istruzione che venivano date ai suoi barman contenevano solo referenze a codici di bottiglie anonime il cui contenuto era noto solo a lui. Per questo motivo per scoprire la ricetta originale è stato fondamentale il lavoro di Jeff “Beachbloom” Berry che ha speso anni a ricercare le ricette originali dei Tiki Drink per i suoi libri e pubblicò questa ricetta per primo nel libro Sipping Safari.

LA RICETTA ZOMBIE COCKTAIL ORIGINALE

Ingredienti:

  • 4,5 cl di Jamaica Rum (noi consigliamo Mezan)
  • 4,5 cl di Don Q Gold Puertorican Rum
  • 3 cl di 151 Rum
  • 2,25cl di succo di Lime fresco
  • 1,5 cl di Falernum
  • 1 cl di succo di Pompelmo bianco
  • 0,5 cl cucchiaino di sciroppo di Cannella
  • 0,5 cl cucchiaino di Granatina
  • dash di Pernot
  • dash di Bitter Aromatico
  • Ghiaccio
  • Ghiaccio tritato (3/4 di bicchiere)
  • foglie di menta fresca

Preparazione:
Mettere tutti gli ingredienti tranne la menta ed il ghiaccio in un blender e frullare per non più di 5 secondi.
Versare in un bicchiere, aggiungere i cubetti di ghiaccio e decorare con menta fresca

Zombie Cocktail

Zombie Cocktail, foto by Chow

fonti:

No Comments

Post A Comment