Trenel - Borgogna Cote Chalonnaise
La Ghilardi Selezioni è una realtà dinamica in forte espansione che seleziona e distribuisce in esclusiva per l'Italia Distillati, Vini, Champagne e Sake. Con più di 50 brands da diverse parti del mondo vogliamo che tu possa vivere un'esperienza unica!
Ghilardi Selezioni, Distillati, Champagne, Distribuzione Distillati, Importazione Distillati
16616
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16616,cookies-not-set,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Trenel

Borgogna Cote Chalonnaise
roche de solutre

About This Project

Il motto della cantina è “Bene fecit id quod bene amat”, ovvero “facciamo bene solo quello che conosciamo bene”. Con quasi 100 anni di esperienza alle spalle Trenel sa come produrre vini che esaltino il terroir del Sud della Borgogna.

Fondada nel 1928 da Henri Claudius Trénel l’azienda è stata acquistata nel 2015 da Michel Chapoutier che ha notevolmente accresciuto il prestigio dei vini ed iniziato un importante percorso di ricerca ed esaltazione dei migliori terroir della Côte Chalonnaise e del Beaujolais.

LA RINASCITA DEL SUD DELLA BORGOGNA

Negli ultimi anni Il sud della borgogna sta vivendo  un vera e propria rinascita, sia qualitativa che commerciale.

La crescente domanda di vini bianchi di appellazioni meno conosciute, dovuta in parte dalle quotazioni astronomiche raggiunte dalla Côte d’Or, ha fatto si che si creasse interesse ed investimenti in appellazioni meno conosciute e famose come Pouilly-Fuissé, Saint-Veran e Macon Village.

Michel Chapoutier, che è stato il primo ad applicare la selezione parcellare in Hermitage, ha voluto far parte di questo nuovo crescente movimento con l’acquisto di Trenel e da subito ha valorizzato le migliori vigne con la prodzione di vini provenienti da singoli cru, come il Saint-Veran Clos des Poncelys ed En Terre Noir.

IL BEAUJOLAIS E’ MORTO, LUNGA VITA AL BEAUJOLAIS!

Finalmente si stanno riscoprendo i grandi Cru di Beaujolais, come Julienas e Morgon Cote du Py. Il mercato del vino sta riscoprendo la grandezza del Gamay, capace di creare vini di carattere e dal lungo invecchiamento. Il Beaujolais non è il Nouveau, è molto di più!

 

Cremant de Bourgogne

Il Crémant de Bourgogne di Trénel è un metodo classico prodotto utilizzando esclusivamente Chardonnay proveniente da vigne di circa 25 anni, situate nella Côte Chalonnaise.

Il terreno argilloso-calcareo della Côte Chalonnaise, unito al clima più caldo rispetto al resto della Borgogna, fa si che il Crémant di Trénel sia più corposo e cremoso rispetto ad altri Crémant de Bourgogne prodotti nella zona di Auxerre.

Dopo la fermentazione in bottiglia il vino viene affinato sui lieviti per 36 mesi, tre volte in più di quanto richiesto dal disciplinare.

Di colore dorato brillante con aromi di acacia, mela verde e pesca bianca. Al palato è cremoso e si possono apprezzare i sentori di nocciole e brioches donati al vino dal lungo periodo di invecchiamento sui lieviti.

Il perlage è fine e persistente, come è doveroso aspettarsi da un Blanc de Blanc.

Ottimo come aperitivo ma, grazie alla sua particolare struttura, si presta ad essere abbinato a piatti di pesce, carni bianche e formaggi stagionati.

Trenel Cremant de Bourgogne Brut

Trenel Cremant de Bourgogne Brut

 

Macon Villages

Il Mâcon Villages è una delle più estese appellazioni del sud della Borgogna per la produzione di vini 100% Chardonnay.

Trénel produce il suo Mâcon Villages da vigneti esposti a sud e sud-est di età compresa fra i 25 e i 50 anni nei comuni di Charnay-lès-Mâcon e Viré.

Il vino viene fermentato in vasche di acciaio e cemento e svolge la malo-lattica.

Al naso è fresco e floreale con note citrine. Al palato è soffice e rotondo con buona persistenza.

Ideale come aperitivo o con pesce alla griglia, da il suo meglio se bevuto entro 3 anni dalla vendemmia.

Trenel Macon Villages

Trenel Macon Villages

 

Vire-Classe

Viré-Clessé è stata la prima A.O.C. creata all’interno della zona di Mâcon Villages ed è composta dai due comuni più importanti del Mâconnais, Viré e Clessé. Il terroir dell’appellazione è composto da calcare crinoidale e da terreni argilloso calcarei, e produce Chardonnay eleganti e aromatici.

Il vino svolge la malo-lattica.

Di color miele con riflessi verdi il vino ha aromi di fiori bianchi, frutto della passione e papaya. Al palato è bilanciato, fresco e con buona acidità

Ideale come aperitivo e abbinato a pesce crudo, da il suo meglio bevuto entro 4 anni.

Trenel Vire Clesse

Trenel Vire Clesse

 

Pouilly-Fusse

Posizionata nel sud del Mâconnais, Pouilly-Fussé è l’appellazione più importante della zona. Trénel lo produce da un vigneto di età compresa fra i 45 e i 60 anni fra i comuni di Solutré e Vergisson. Il terreno è marnoso calcareo ed il vino viene fermentato per il 75% in acciaio e per il restante 25% in barriques.

Di color oro brillante questo Chardonnay  ha aromi di pesca, limone e mela verde e si completa con leggere note di gelsomino e acacia.

La mineralità, caratteristica del terroir, è la spina dorsale di questo vino.

Ideale con carni bianchi come il famoso pollo di Bresse, continuerà ad affinarsi in bottiglia per 8-10 anni.

Trenel Pouilly Fuisse

Trenel Pouilly Fuisse

 

Saint-Veran “Clos de Poncetys”

Vino prodotto con 100% Chardonnay proveniente dal vigneto “Clos de Poncelys” nel villagio di Davayé.

Le viti del Clos hanno oltre 55 anni e crescono su un terreno calcareo molto simile a Pouilly-Fussé con cui confina. Il vino è fermentato con lieviti autoctoni, invecchiato per 12 mesi in barriques.

Il vigneto è coltivato in agricoltura biologica.

Il vino è complesso con aromi di fiori, frutta esotica, scorza di agrumi, pepe bianco e caramello. Al palato è corposo ma ben supportato da una buona acidità.

Potenzialità di invecchiamento 10 anni.

Trenel St Veran Clos des Poncetys

Trenel St Veran Clos des Poncetys

 

Saint-Veran “En Terre Noir”

Vino prodotto con 100% Chardonnay proveniente dal vigneto “En Terre Noire” nel villaggio di Davayé.

L’espressione “Terre Noires” proviene dal colore del suolo, particolarmente scuro perchè ricco di humus che ricopre il substrato calcareo del vigneto. Il vino è fermentato con lieviti autoctoni, invecchiato per 12 mesi in barriques.

Il vigneto è coltivato in agricoltura biologica.

En Terre Noir produce Chardonnay complessi caratterizzati da aromi di biancospino e pesche e albicocche. Al palato è corposo ma ben supportato da una buona acidità. Potenzialità di invecchiamento 9-10 anni.

Trenel Saint Veran En Terre Noire

Trenel Saint Veran En Terre Noire

 

Pouilly Vinzelles “Les Quarts”

Vino prodotto con 100% Chardonnay proveniente dal vigneto “Les Quartz” di Pouilly-Vinzelles. L’appellazione, nata nel 1940, confina con Pouilly-Fuissé, considerevolmente più grande, e Pouilly-Loché. Il climat “Les Quarts” è senza dubbio il più importante dell’appellazione. Il vigneto, coltivato in agricoltura biologica, è composto da viti di età compresa fra i 40 e i 70 anni coltivate su un terreno argilloso calcareo capace di produrre vini di eccezionale complessità e longevità. Il vino è fermentato con lieviti autoctoni, invecchiato per 12 mesi in barriques. È uno chardonnay minerale ed austero che necessita di qualche anno per esprimersi al meglio. Potenziale di invecchiamento: 12-15.

Trenel Pouilly Vinzelles Quarts

Trenel Pouilly Vinzelles Quarts

 

Morgon Cote du Py

Morgon è un Cru di Beaujolais rinomato per produrre vini densi e dal lungo potenziale d’invecchiamento, in particolare per i vini prodotti nella sotto-zona Côte du Py, dove una volta vi era un vulcano.

Il Morgon Côte du Py di Trénel proviene da un vigneto collinare a circa 300m di altitudine esposto a Sud con viti di circa 55 anni.

Dopo la vendemmia le uve di Gamay vengono parzialmente diraspate e macerate dai 12 ai 14 giorni ed il vino viene vinificato ed invecchiato in cemento.

Di colore rosso rubino il vino ha aromi di lamponi, ciliegie, chiodi di garofano e pepe. Al palato è cremoso e minerale con tannini soffici ed un finale speziato.

Ideale servito fresco (15°/16°C) in abbinamento a piatti di selvaggina o a formaggi cremosi.

Potenzialità d’invecchiamento 12-17 anni.

Trenel Morgon Rouge

Trenel Morgon Rouge

 

Julienas “Les Capitans”

Les Capitans è senza dubbio il Climat più importante e conosciuto del Cru Juliénas di Beaujolais.

Il vino è prodotto con uve Gamay provenienti da viti di età compresa fra i 60 e i 120 anni! Il vigneto completamente esposto a sud è su un suolo granitico-argilloso.

Le uve di Gamay parzialmente deraspate vengono macerate per 26 giorni ad una temperatura di circa 30°C. La fermentazione avviene grazie a lieviti autoctoni ed il vino è affinato per 12 mesi in demi-muids (600 litri).

Di colore rosso scuro. È un vino complesso con sentori di frutti rossi, tabacco e liquirizia. Al palato è intenso e corposo con tannini maturi ed un finale lungo e persistente.

Suggeriamo di servirlo sui 16°C abbinato a piatti di selvaggina da piuma, agnello e anatra.

Potenzialità d’invecchiamento 20-30 anni.

Trenel Julienas Les Capitans

Trenel Julienas Les Capitans

Origine

Francia

Sito Web

Category
Vini
Tags
Beaujolais, Borgogna, Chardonnay, Cote Chalonnaise, Cru Beaujolais, Gamey, Julienas, Macon Villages, Morgon Cote du Py, Pouilly Fuisse, Pouilly Vinzelles, Saint Veran, Trenel, Vire-Classe